PAGAMENTO DELL’INDENNITÀ DI TIROCINIO DA PARTE DELL’INPS NELL’AMBITO DELLA “GARANZIA GIOVANI”: NUOVE ISTRUZIONI OPERATIVE

Con il messaggio n. 7899 del 22 ottobre 2014, fornisce le istruzioni operative circa l’erogazione dell’indennità di tirocinio nell’ambito del Piano Italiano di attuazione della cosiddetta “Garanzia Giovani”.
L’Istituto erogherà per conto della Regione l’indennità di tirocinio di cui al Programma operativo nazionale per la Garanzia Giovani, nei limiti della provvista finanziaria resa disponibile.
Il Ministero del lavoro ha comunicato che, al momento, hanno manifestato la volontà di avvalersi del servizio di pagamento dell’indennità di tirocinio le seguenti 19 Regioni: Lazio, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Calabria, Campania, Valle D’Aosta, Piemonte, Marche, Basilicata, Liguria, Umbria, Veneto, Toscana, Emilia Romagna, Abruzzo, Sicilia, Lombardia, Sardegna e Molise.
A seconda della modalità indicata dal tirocinante, il pagamento della indennità potrà realizzarsi:
• tramite accredito su conto corrente bancario o postale, provvisto di relativo IBAN, indicato dal tirocinante;
• qualora non fosse indicato un codice IBAN, tramite bonifico cd. “domiciliato” cioè a mezzo Ufficio postale (competente in base alla residenza/domicilio, individuato tramite il codice di avviamento postale indicato dal tirocinante) che provvederà ad inviare all’interessato una comunicazione per incassare l’importo a lui assegnato.