POSIZIONE CONTRIBUTIVA AZIENDALE: ENTRO IL 31 DICEMBRE OBBLIGO DELL’UNICITÀ

Si ricorda che entro il 31 dicembre 2014, il principio dell’unicità della posizione contributiva aziendale non potrà più considerarsi discrezionale ma dovrà intendersi come obbligatorio, come anticipato dall’Inps con la circolare n. 80 del 25 giugno 2014.
Pertanto i datori di lavoro o i loro intermediari dovranno registrare nella procedura Iscrizioni e Variazioni le Unità operative alle quali abbinare i lavoratori che attualmente fanno capo a matricole aziendali diverse e chiedere la chiusura delle posizioni contributive/matricole secondarie.
In caso di mancato adempimento, le Sedi Inps cesseranno d’ufficio le posizioni contributive secondarie aventi il medesimo inquadramento previdenziale della posizione primaria.