RASSEGNA NEWS DELLA SETTIMANA – Agg. al 16.11.2017

Smart working: la comunicazione obbligatoria al Ministero del Lavoro

Con la L. n. 81/2017 è stato introdotto, per la prima volta, un quadro normativo definito in materia di lavoro agile, o smart working, che comprende tutte le forme di svolgimento della prestazione flessibili rispetto all’orario e al luogo.
Per l’adozione dello smart working è necessario un accordo scritto tra datore di lavoro e dipendente, il quale dovrà essere inviato telematicamente a partire dal 15 novembre 2017 tramite il portale del Ministero del Lavoro.
Per accedere alla procedura è necessario essere in possesso di un proprio SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure essere in possesso delle credenziali di accesso al portale Cliclavoro, potranno accedere all’applicativo senza utilizzare SPID.


Fondo MètaSalute: come gestire le adesioni dei lavoratori

Con la circolare n. 5 del 9 novembre 2017, il Fondo Mètasalute ha fornito istruzioni in merito alla gestione mensile delle adesioni dei lavoratori, ai fini del calcolo contributivo e dell’attivazione della copertura.
In particolare, l’azienda è tenuta ad aggiornare mensilmente le informazioni relative ai dipendenti iscritti al Fondo, impostando le cessazioni e inserendo i neo assunti secondo le seguenti istruzioni:
– la cessazione dell’adesione deve essere inserita entro l’ultimo giorno del mese in cui avviene la modifica dello stato del lavoratore e decorre dal 1° giorno del mese successivo;
– in caso di nuova assunzione i dati anagrafici del lavoratore devono essere inseriti nel mese di assunzione con decorrenza contribuzione e prestazioni dal primo giorno del mese in cui viene inserita l’iscrizione.


Pubblico impiego: la prescrizione dei contributi pensionistici

Con la circolare n. 169 del 15 novembre 2017, l’INPS ha fornito chiarimenti in merito alla prescrizione della contribuzione pensionistica dovuta alle casse della Gestione dei pubblici dipendenti.