Regime fiscale del welfare aziendale

L’Agenzia delle Entrate, con risposta a interpello n.338 del 10 settembre 2020, ha fornito chiarimenti in ordine al regime fiscale applicabile ai voucher erogati a titolo di welfare aziendale, emessi tramite piattaforma digitale.

L’AdE ricorda che, ai fini dell’esclusione dalla formazione del reddito da lavoro dipendente delle opere e dei servizi riconosciuti dal datore di lavoro ai lavoratori a titolo di welfare, devono ricorrere congiuntamente le seguenti condizioni:

  • le opere e i servizi devono essere messi a disposizione della generalità dei dipendenti o di categorie di dipendenti;
  • le opere e i servizi devono riguardare esclusivamente erogazioni in natura e non erogazioni sostitutive in denaro;
  • le opere e i servizi devono perseguire specifiche finalità di educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale o culto (art. 51 co.2 del TUIR).