RIFORMA ISEE

Con la circolare n. 171 del 18 dicembre 2014 l’Inps illustra le novità e fornisce le prime indicazioni operative per l’applicazione della nuova normativa relativa all’ISEE che entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2015.
Le principali novità del nuovo modello di dichiarazione c.d. DSU, acronimo di “dichiarazione sostitutiva unica” riguardano:
– la possibilità di presentare una dichiarazione semplificata (modello MINI) che riguarderà la maggior parte delle situazioni ordinarie;
– per le altre situazioni, una dichiarazione fatta a moduli, ciascuno dei quali sarà compilato in ragione di una particolare prestazione o condizione del beneficiario (es. richiesta di prestazioni socio-sanitarie con un nucleo ristretto per facilitare la persona con disabilità ovvero prestazioni universitarie quando lo studente non è nel nucleo familiare di origine, ecc.);
Un’importante innovazione riguarda la possibilità di aggiornare la propria situazione economica quando si perde il lavoro senza aspettare che il peggioramento delle condizioni venga prima registrato dalle dichiarazioni fiscali; in questi casi, infatti, si potrà presentare una dichiarazione per ottenere l’ISEE corrente.