Successione degli appalti e passaggio dei lavoratori: nessun automatismo se il CCNL non lo disciplina

passaggio dei lavoratori nella successione di appalti paserioCon la sentenza n. 13775 del 6 luglio 2016, la Corte di Cassazione ha chiarito che qualora la contrattazione collettiva nazionale non disciplini il passaggio diretto dei rapporti di lavoro dalla azienda uscente all’impresa che subentra nell’appalto, non si costituisce alcun automatismo.

Il caso è quello del CCNL pubblici esercizi, dove viene prevista un’assunzione ex novo dei lavoratori da parte del soggetto subentrante, previa cessazione del rapporto di lavoro con l’azienda uscente; la citata contrattazione collettiva non dispone, infatti, il passaggio diretto dei rapporti di lavoro nei cambi appalto.