TFR FONDO DI TESORERIA E COMPENSAZIONE DELLA QUOTA DI COMPETENZA DEL FONDO LIQUIDATA DALL’AZIENDE AGRICOLE

L’Inps, con il messaggio 4843 del 21 maggio 2014, ha fornito istruzioni operative per la compensazione delle quote Tfr al Fondo di Tesoreria anticipate dal datore di lavoro, valide per il solo settore agricolo in considerazione del peculiare regime di “tariffazione”.
Nelle ipotesi in cui, alla prima tariffazione utile, emerga un’incapienza che non consenta l’intera compensazione delle quote di TFR Fondo di Tesoreria anticipate dal datore di lavoro, l’eccedenza sarà evidenziata nell’estratto conto dell’azienda che potrà successivamente, previa presentazione di istanza telematica, richiedere la compensazione con i contributi dovuti sulla base delle tariffazioni di competenza successiva a quella di liquidazione del TFR, sino a definitivo saldo.
Contestualmente alla trasmissione dell’istanza telematica di compensazione dovrà essere trasmessa copia, in formato PDF, della quietanza del TFR corrisposto al lavoratore. In mancanza di detta trasmissione l’Inps non darà seguito alla richiesta di compensazione.