Buoni pasto – Imponibilità ai fini contributivi: quando?

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 460/2020,  ha precisato che, i buoni pasto erogati al dipendente per esigenze diverse da quelle alimentari assumono natura retributiva e, pertanto, poiché concorrono alla formazione del reddito da lavoro dipendente, risultano imponibili ai fini contributivi.

Si ricorda che le prestazioni sostitutive del servizio mensa (come i buoni pasto) sono escluse dalla base imponibile fino a € 4,00 per ogni giornata di lavoro (art. 1, c. 677, L. 160/2019).