Premio fedeltà al dipendente: è computabile ai fini TFR?

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 3625/2020, ha disposto che, anche il premio fedeltà, previsto per il dipendente dalla contrattazione collettiva aziendale, è computabile ai fini del calcolo del TFR. 

 La Suprema Corteha precisato che: 

  • il TFR non risulta più calcolato sull’ultima retribuzione percepita, ma in base alla somma di quote di retribuzione annue accantonate; 
  • ai fini del calcolo del TFR, non contano la ripetibilità o la frequenza delle erogazioni, bensì il titolo in base al quale risultano effettuate, che, nel caso di specie, risulta la permanenza del dipendente per un certo lasso di tempo.